Intro

Corso Sopravvivenza

Come sviluppare la propria autonomia e interdipendenza

Come accendere e gestire un fuoco con metodi primitivi? Come costruire un riparo per la notte, orientarsi senza la bussola, riconoscere flora e fauna e trarne vantaggio? Come costruire e utilizzare segnali di pericolo internazionalmente riconosciuti, trovare l’acqua e renderla potabile, individuare e preparare cibo selvatico? Le tecniche di sopravvivenza insegnano a muoversi nella natura, permettono di vivere e sopravvivere all’interno di un bosco o in un territorio selvaggio.

Durante un’escursione può capitare di rimanere isolati, essere colti dal brutto tempo o che un elemento del team rimanga infortunato. Bisogna mantenere la calma, non andare in panico e saper gestire la situazione e i propri compagni. È importante nella vita avere una conoscenza, anche se basilare, di sopravvivenza, conoscere cosa e come prendere dalla natura e usarlo a proprio favore, come attirare l'attenzione su di sé in modo che i soccorritori possano trovarti, come orientarsi e trovare la strada della salvezza, come autosoccorrersi e soccorrere gli altri, preparare l'equipaggiamento appropriato per quello che si dovrà fare e saperlo usare. Alla base della sopravvivenza c'è la volontà di sopravvivere, poi la conoscenza che aumenta la fiducia in se stessi e allontana le paure, poi l'addestramento e la padronanza delle tecniche, infine l’equipaggiamento, masi può sopravvivere anche senza. Quindi, se hai volontà, conoscenza e un buon equipaggiamento, sarai pronto a ogni situazione o avversità.

Argomenti trattati

  • Conoscenza della sopravvivenza.
  • Preparazione fisica e salute. Prepararsi ad un viaggio o a una spedizione.
  • Ambiente outdoor e alimentazione.
  • Equipaggiamento (vestiario, calzature, zaino, radio, viveri, acqua).
  • Il coltello.
  • Zaino improvvisato.
  • Kit di sopravvivenza e di primo soccorso.
  • Gestire le emergenze.
  • Orientamento (carta, bussola, GPS, metodi speditivi).
  • Chiedere aiuto e farsi individuare.
  • Riparo improvvisato (utilizzo del telo poncho, con materiali di fortuna).
  • Fuoco (con metodi convenzionali e primitivi).
  • Acqua (ricerca, filtraggio, bollitura).
  • Nodi per legature.
  • Trasporto feriti.
  • Zona atterraggio elicotteri.

Info e costi

Informazioni

Durata
Il Corso si svolge in 2 giorni.

Costo
Euro 270
 
Orari
Dalle ore 9:00 del sabato alle ore 18:00 della domenica.
 
Frequenza e ripetibilità
La partecipazione al Corso è consentita ai soggetti maggiorenni.
 
Il Corso è ripetibile. 
 
Modalità di pagamento
Previa iscrizione sono possibili tre diverse modalità di pagamento:
  1. Carta di credito/Paypal (pagamento immeditato al momento dell’iscrizione);
  2. Bonifico bancario intestato a Usiogope Srl, IBAN: IT 40 R 05856 62150 100571186669 - Banca Popolare dell’AltoAdige/VolksBank - Causale: nome del Corso e dei partecipanti (entro 10 giorni dalla data di inizio Corso);
  3. Bollettino postale intestato a Usiogope srl, C/C n.: 52287323 - Causale: nome del Corso e dei partecipanti (entro 10 giorni dalla data di inizio Corso).
  4. ContantiBancomatCarta di CreditoAssegno direttamente al centro IL BEL PASTORE (entro 10 giorni dalla data di inizio Corso).
 
Sedi
Il Corso si svolgerà presso i Colli Euganei (PD).
Maggiori informazioni al momento della conferma d'iscrizione.
 
Contatti
Per informazioni telefonare al n. +39 041 5760284
dal martedì al venerdì: 9:00 – 12:00 / 15:00 – 18:00
Francesco D'Agostino

Educatore e istruttore di sopravvivenza, ha frequentato le migliori scuole internazionali per acquisire le tecniche di adattamento e di sopravvivenza e sviluppare la sua conoscenza della flora, della fauna, degli spazi e degli ambienti naturali nelle loro più svariate tipologie. Tiene corsi settimanali rivolti agli adulti e ai ragazzi.

In emergenza o in tranquillità sempre pronti all’imprevisto della vita